Valencia, Spagna,

Europa / Spagna / Comunitat Valenciana / Valencia

Informazioni su Valencia

Superfice: 134 km2
Altitudine:  16 m
Introduzione

Valencia, capoluogo della Comunità Valenciana, si affaccia sul mar Mediterraneo alla foce del fiume Turia, di fronte alle isole Baleari. Terza città più grande della Spagna con i suoi quasi 800.000 abitanti, Valencia è quasi equidistante dai due principali centri spagnoli, Madrid e Barcellona.

Clima di Valencia

Mediterraneo, caldo ma non eccessivo come si potrebbe avere in Andalusia. Il clima a Valencia è la rappresentazione classica delle temperature del bacino mediterraneo. Nel mese di gennaio la temperatura a Valencia va dai 7 gradi di minima ai 16 di massima; nel mese di agosto, il più caldo, le temperature minime sono di 21,4 gradi e le massime di 29,1 gradi.

Il clima di Valencia è piuttosto secco, con precipitazioni che non superano i 500mm l'anno, concentrati soprattutto nei mesi estivi. Il mese più umido è ottobre, il più secco è luglio, quando le precipitazioni sono pressoché assenti.

Storia di Valencia

Valentia Edetanorum, questo il nome originario di Valencia, venne fondata dai romani nel 186 a.C. dal console Decimo Giunio Bruto Callaico, lungo la riva destra del fiume Turia, dove sorgeva ancora prima un antico insediamento iberico.

Nel 75 a.C. la città fu distrutta nel corso della guerra tra Pompeo e Sertorio, e il sito abbandonato per almeno cinquant'anni. A metà del I secolo d.C. la città rifiorì, con l'arrivo di nuovi abitanti dalle zone vicine, l'ampliamento urbano e la costruzione di grandi opere pubbliche. Conquistata dai Visigoti prima e dagli Arabi poi, la dominazione musulmana durò circa tre secoli, per poi arrestarsi definitivamente nel XIII secolo. 

Ampliatasi durante l'epoca cattolica e il dominio aragonese, la città fu al centro di numerosi periodi di scontro politico, come la guerra di successione spagnola del Settecento o la guerra civile spagnola, che la vide capitale dell'effimera Repubblica spagnola. Oggi la città è al centro di grandi progetti che la rendono una meta turistica di primissimo ordine in tutta la Spagna.

Feste a Valencia

Tra le feste a Valencia, molto celebre è la Semana Santa Marinera: una serie di eventi che si tengono nel corso della Settimana Santa e così chiamati perché originari dei quartieri marittimi. È una festa a cavallo tra usanze religiose e tradizioni popolari.

Un altro evento di un certo peso è Las Canestoles, il famoso Carnevale che si tiene a febbraio. A marzo si tiene invece la Festa della Las Fallas de San Jose, che dura una settimana e si conclude con una suggestiva processione notturna di carri allegorici nel centro storico di Valencia e con i famosi fuochi.

Mangiare a Valencia

Celebre in tutto il mondo, la protagonista del mangiare a Valencia è sicuramente la paella, piatto di riso, carne e pesce le cui mille variazioni rappresentano la ricchezza culturale della Spagna.

La ricetta della paella valenciana, contrariamente a quanto si pensa, non prevede pesce ma solo carne macinata e lumache, oltre ovviamente a verdure, pomodori, fagioli e spezie varie.

Tra i piatti tipici di Valencia troviamo la salsa aioli (aglio, olio e limone), l'arroz con costra (riso, salsiccia e uova), la salsa picada e, tra i dolci, gli onnipresenti fartón, piccoli salamini di pasta con latte e burro che si accompagnano all'horchata, una bevanda ottenuta dalla spremitura di frutti presenti solo nella zona di Valencia.